Il Palio.

In evidenza

Terziere CASTELLOTerziere PIANOTerziere MATIGGIA

OTTOBRE TREVANO 1214/2014

Il Palio dei Terzieri di Trevi nato nel 1980, è ormai annoverato tra le manifestazioni Medievali più apprezzate del centro Italia. Un mese all’insegna di Rievocazioni, Sfide Medievali e Antichi Sapori tra cui il “Convivium Terzieri” e la “Disfida dei Sapori”, la cena itinerante nelle tipiche Taverne dei tre Terzieri, che aprono l’intera manifestazione. E ancora, Rappresentazioni Storiche, suggestivi e colorati Mercati, coinvolgenti concerti, affascinanti Mostre sono solo alcuni degli ingredienti del ricchissimo calendario promosso ogni anno nel mese di ottobre dall'Ente Palio dei Terzieri di Trevi, e che fanno da contorno al Palio. Una corsa tra i Terzieri del Castello, Matiggia e Piano che rievoca la Rinascita della Città dopo la distruzione del 1214, causata dagli spoletini per volontà del Duca Theopoldo, come riportato negli Annali Ecclesiastici. Quest'anno, celebrando l'8° Centenario dalla distruzione e ricostruzione di Trevi 1214/2014, l'Ente Palio in accordo con l'Amministrazione Comunale ha programmato una serie di iniziative atte a tutelare e valorizzare il grande patrimonio storico lasciato ai posteri.

Cerimonia di Apertura ai Festeggiamenti Ottobrini

Il giovedì antecedente il Palio, la città di Trevi, in una suggestiva ed emozionante cornice da il via ai “Riti Medievali” e tra un crescendo di musiche e spettacoli i 3 Priori raccolgono l’invito del Gran Consiglio a presentarsi il giorno del 'Palio' con i migliori uomini di ogni Terziere. Prima sfida dell'ottobre il 'Trattato de coquina' dove i Terzieri con le loro Taverne sono impegnati sull'antica arte culinaria, una giuria di esperti decreta la vittoria, mentre in contemporanea gli astanti presenti al Convivium Terzieri, possono degustare una cena itinerante alla scoperta di Trevi.

Corteo Storico

Alla vigilia del Palio, un fastoso Corteo di oltre 500 figuranti in costume medievale (epoca1200/1350), si snoda per le vie cittadine illuminate da torce e addobbate di bandiere, stendardi e gonfaloni, in una suggestiva ambientazione medievale. Si può inoltre assistere sulla Piazza del Comune alle varie cerimonie. Dal Palco dell’Autorità , il Console e Signore di Trevi chiama il Banditore alla lettura del bando e invita i 3 Priori a dimostrare il valore di ogni Terziere. Vengono consegnate le regole del Torneo ad ogni Priore, che fa giuramento di lealtà. La riconsegna delle Chiavi della Città, al Capitano del Popolo, da parte del Priore vincitore nell'anno passato, da il via alla nuova sfida. Suggestiva e coinvolgente la Benedizione dei Carri e i suoi Portacolori. Avvincente per tutto il popolo Trevano è il sorteggio, con la speranza che la dea bendata, porti ad ogni Terziere la classifica di partenza auspicata. Fanno da cornice alla serata musiche, danze e spettacoli medievali che danno inizio all’attesa corsa e si concluderà con la vincita del Palio e l’assegnazione del titolo di “Anteposto” al Priore del Terziere vincitore.

Il Palio

Si svolge annualmente a Trevi il primo sabato del mese di ottobre. Dal 1980 rievoca la tenacia e l'ardore con cui i giovani trevani fecero riemergere la loro città dalla distruzione avvenuta nel 1214 da parte degli spoletini per volontà del Duca Theopoldo,come riportato negli Annali Ecclesiastici. È una corsa a tempo con un carro. Il percorso di gara, prevalentemente in salita, è di 800 metri. La partenza (dopo il terzo tocco di campana della torre) è da "Porta Nuova" e si snoda lungo le antiche mura fino alla "Piazza del Comune" cuore della città. Qui la Mora (busto ligneo raffigurante una donna guerriero esemplare unico nel suo genere) attende impaziente che il "bàlio" (popolano al quale è affidato il gesto conclusivo della corsa) le strappi la chiave dalla mano destra per aprire la porta della torre e dare il tocco di campana, segno simbolico della riconquista della città. Gareggiano, per ogni Terziere, venti giovani "Portacolori", che si alternano, in più staffette, nell’ardua e avvincente corsa, durante la quale uno traina e gli altri spingono con tutte le forze il carro, del peso di 430 Kg. Tra un cambio e l’altro non c’è tregua: dopo il passaggio del testimone si deve continuare a correre per raggiungere la Piazza entro due minuti dal tocco della campana del bàlio. Vince il Terziere che ha impiegato minor tempo e commesso meno irregolarità.

Venerdì d’Amore

Riparte il progetto in onore della nostra amata concittadina Lucia Genga. Un appuntamento che vede protagonisti molti volti noti del teatro, cinema, televisione con spettacoli itineranti che raccontano l’amore nel medioevo. Saranno i semplici cittadini, che seguiti da attori professionisti, si cimenteranno insieme in recite realizzate per le vie, utilizzando come scenografie scorci e panorami della città. Gli aspiranti attori saranno selezionati precedentemente secondo le richieste del direttore artistico. L'iscrizione è riservata ad un numero limitato di partecipanti Info: 3454004873

La Sfida dei Suoni

Un duello musicale che si svolge il sabato successivo al Palio. Scendono in campo gli agguerriti gruppi dei Tamburini. Ogni Terziere “affila” le bacchette, il rullio dei tamburi riecheggia per le vie della città dal tardo pomeriggio, ma il meglio si può saggiare al termine della sfida, quando all’unisono, i tamburini offrono un crescendo di musiche celebri riadattate per l’occasione, trasformando la piazza in una sarabanda pittoresca.

Rassegna Cinema: Medioevo a confronto e Cineforum Scuola

'Medioevo a confronto' un appuntamento speciale non poteva certo mancare nel cartellone delle manifestazioni visto che dai più grandi registri, ai più affascinanti interpreti, si sono voluti misurare con il mondo medievale. La rassegna prevede la proiezione di 6 pellicole, scelte da una giuria selezionata, che per trama o periodo storico sono legati al “medioevo”, mentre l'attiva collaborazione con 'l'Istituto Statale Comprensivo T.Valenti' ci porta con notevole successo nel meraviglioso mondo del Cineforum. 4 film dalle tematiche più svariate che vengono esaminati e dibattuti dai piccoli critici.

Giochi Popolari Medievali/ Alla Corte dell'Imperatore

Inseriti in cartellone da qualche anno per volontà dell'Ente Palio riscuotono sia tra i partecipanti che tra il pubblico un notevole successo. Ogni Terziere capitanato dal Priore affronta i Giochi Medievali, tra mille difficoltà, burle e pungenti provocazioni. Si sommano i punteggi delle 3 serate. Vince chi ha il punteggio più alto e commette meno irregolarità. Alla Corte dell'Imperatore è per i più piccoli un appuntamento imperdibile, che impavidi affrontano duelli e sfide tra l'entusiamo dei genitori.

Torneo Nazionale Tiro con Arco Storico

Ormai giunto alla VI° edizione, é grazie alla passione di alcuni Arcieri Trevani che la città di Trevi è stata inserita nel circuito del Campionato Nazionale LAM Lega Arcieri Medievali. Per il 2014 in occasione delle Celebrazioni Ottobrine per gli 800 anni dalla distruzione e ricostruzione della Città 1214/2014 Trevi ospita anche il Campionato Italiano per Città info: 3358284406

'Mercanti in Fiera'

il secondo sabato e domenica di ottobre un coloratissimo e vivace Mercato Medievale viene ospitato per le vie del centro storico. Espositori provenienti dal centro italia e non solo, in costume d'epoca danno dimostrazione di antichi mestieri e allietano gli astanti con spettacoli, profumi e sapori unici. Un'atmosfera veramente unica e imperdibile. Info: 33816466684 Scheda di adesione su www.terzieri.com

Scene di Vita Medievale

Nascono nel 1989 le “Scene di Vita Medioevale”. Il 3° sabato e domenica di ottobre, dopo il tramonto e fino a tarda notte, vie, piazzette, cortili, botteghe, angoli desueti, alla suggestione delle fiaccole, si animano, come per incanto, di centinaia di personaggi in costume medievale. Ogni traccia del presente è occultata e ci si ritrova immersi nella vita degli antichi abitanti della città. In una cornice di purissima atmosfera storico-ambientale, sotto gli occhi di visitatori itineranti, donne e uomini di tutte le età svolgono con naturalezza e maestria le attività quotidiane e domestiche dei tempi passati in spazi originali e con strumenti e tecniche ricostruiti grazie ad approfondite ricerche.

Taverne

Dal 1984 per tutto il periodo ottobrino (dal giovedì antecedente il Palio alla 4° domenica di Ottobre) vengono aperte le 3 Taverne dei Terzieri dislocate nel cuore del centro storico. Un gioco di sapori e profumi si mescolano nei caratteristici locali dove i golosi prodotti stagionali fra cui il famoso Sedano Nero vengono sapientemente lavorati dalle nostre massaie e cucinati secondo gli antichi ricettari. Protagonista indiscusso è l'Olio Extravergine d'Oliva frutto degli uliveti delle nostre argentee colline. Quest'anno x festeggiare i 30° anno di apertura i Terzieri vi invitano in Taverna per il 'selfie group...Io c'ero!!!'

Trevi vi aspetta....

Statuto Ente Palio

INDICE

PARTE PRIMA

Principi Fondamentali

PARTE SECONDA

Diritti e Doveri

PARTE TERZA

Ordinamento dell'Ente

L’Assemblea  

Il Consiglio Direttivo     
Il Presidente e Il Vice Presidente

Il Segretario

Il Tesoriere

Le Commissioni

PARTE QUARTA

Bilancio e Patrimonio

Terzieri

Giustizia

PARTE QUINTA

Scioglimento e Liquidazione                

APPENDICE

Disposizioni per l’attuazione e norme transitorie

 

 

PARTE  PRIMA

 

PRINCIPI FONDAMENTALI

 

ART. 1 - Costituzione e denominazione

È costituita in Trevi una Associazione denominata “ENTE PALIO DEI TERZIERI” di seguito chiamata Ente.

 

ART. 2 - Sede

L’Ente ha sede in Trevi, Piazza Mazzini n. 5.

La variazione nell’ambito del Centro Storico del Capoluogo di Trevi(PG) non dovrà intendersi quale modifica del presente Statuto.

 

ART. 3 – Durata

La durata dell’Ente è illimitata .

Le ipotesi di estinzione dell’Ente, anche ai fini dei procedimenti ed adempimenti di liquidazione e destinazione del proprio patrimonio, sono regolati dalla legge e dal presente Statuto.

 

ART. 4 - Associati

Sono soci dell’Ente nelle varie categorie:

 

SOCI ORDINARI

  • Il “Terziere del Castello”, il “Terziere del Matiggia”, il “Terziere del Piano”, associazioni, nei quali si articola la suddivisione topografica della Città di Trevi nelle 3 contrade urbane nominativamente individuate all’epoca della prima rievocazione storica della competizione;

  • l’Associazione Pro Treviassociazione di volontariato che opera per lo sviluppo del territorio e del turismo locale;

 

SOCIO DI DIRITTO

  • Il Comune di Trevi.

 

ART. 5 – Oggetto e Scopi

L’Ente è di carattere morale e culturale senza alcuna finalità di lucro ed intende perseguire esclusivamente attività di promozione sociale e culturale della propria collettività di riferimento.

Seguendo un percorso di ricerca storica ed antropologica per la ricostruzione del contesto socio culturale, culminante con la celebrazione dell’evento, l’Ente si prefigge di valorizzare, recuperare, conservare e diffondere il patrimonio storico, culturale culminate con la manifestazione del Palio dei Terzieri, le scene di vita medievale e le sue rievocazioni storiche riproponendo i costumi d’epoca del periodo 1214/1350.

L’Ente si preoccupa di promuovere ed organizzare mostre, incontri, riprese filmate e conferenze e di realizzare pubblicazioni, contando sulla collaborazione di esperti nei vari settori.

È anche scopo dell’Ente conservare le abitudini, i modi di vivere, i costumi, le tradizioni, i giochi, i riti nonché le varie cucine tradizionali che rischiano di essere dimenticate.

Allo scopo di realizzare le finalità sociali, l’Ente potrà promuovere ambiti di confronto e di collaborazioni con esperienze nazionali ed internazionali, facilitando i rapporti fra gli artefici della creatività e le pubbliche istituzioni; inoltre potrà attivare rapporti e sottoscrivere convenzioni con Enti pubblici, per lo svolgimento di progetti, manifestazioni ed iniziative culturali, ricreative ed assistenziali.

Lo scopo verrà perseguito attraverso un’opera di sensibilizzazione e di educazione dei cittadini e delle varie realtà politiche e sociali anche in collaborazione con vari Enti pubblici interessati.

Potrà dare adesioni a Movimenti o Consorzi che, sia a livello provinciale, regionale e nazionale perseguano scopi affini od analoghi al proprio e potrà a sua volta concedere adesioni al proprio movimento ad altre Associazioni aventi scopi affini od analoghi.

 

 

ART. 6 – Attività e organizzazione

Nell’ambito degli scopi descritti all’articolo precedente, l’Ente si propone lo svolgimento delle seguenti attività:

  1. Promozione di progetti di ricerca scientifica per lo studio e la conoscenza del periodo storico di riferimento del Palio, sotto tutti i profili sociali, ambientali, culturali ed artistici;

  2. Promozioni di progetti per la tutela ed il recupero, anche sociale e funzionale, del patrimonio culturale, artistico ed architettonico della Città, con particolare riferimento allo stesso periodo storico;

  3. Conservazione, gestione e diffusione dei risultati dei predetti progetti e programmi di ricerca e di studio anche nel resto del paese ed all’estero, al fine di far conoscere la Città di Trevi, le sue tradizioni, il suo patrimonio storico, artistico, umano e culturale, oltre all’evento spettacolare del Palio;

  4. Ogni ulteriore iniziativa comunque ritenuta coerente e funzionale al perseguimento degli scopi istituzionali enunciati nell’articolo precedente.

In particolare si adopererà altresì per facilitare la più diretta relazione tra la valorizzazione del patrimonio storico e culturale come espressione creativa, fruibilità delle opere d’ingegno umano ed attività sportiva, ponendo particolare attenzione nei confronti delle componenti sociali che dovrebbero affrontare i maggiori ostacoli per accedervi, nella fattispecie anziani e diversamente abili.

L’Attività dell’Ente è svolta anche attraverso i volontari che operano in modo personale, spontaneo, gratuito, senza fini di lucro anche indiretto ed esclusivamente per fini di solidarietà.

Il volontario non potrà vantare nessuna forma di rivalsa circa la prestazione effettuata.

L’attività di volontariato non potrà essere retribuita in alcun modo.

Al volontario possono essere soltanto rimborsate le spese effettivamente sostenute per le attività prestate entro i limiti preventivamente fissate dall’Ente stesso.

L’Ente può assumere lavoratori dipendenti ed avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo esclusivamente nei limiti necessari al suo regolare funzionamento oppure occorrenti a qualificare o specializzare l’attività da essa svolta.

L’Ente provvederà ad assicurare gli aderenti che prestino servizio di volontariato contro gli infortuni connessi allo svolgimento dell’attività stessa nonché per la responsabilità civile contro terzi.

L’Ente non potrà svolgere attività diverse da quelle principali sopra elencate, ad eccezione di quelle consentite dalla legge sul volontariato e di quelle ad esse direttamente connesse e/o accessorie previste dalla normativa del settore non profit in quanto applicabile.

L’Ente può farsi promotore di attività culturali in genere e di quante altre siano atte a favorire il perseguimento delle finalità associative.

 

ART. 7 – Segni distintivi

L’Ente, i singoli Terzieri, la Pro Trevi e il Comune di Trevi hanno propri stemmi, stendardi e segni distintivi desunti dalla tradizione araldica della comunità amministrativa della Città di Trevi e del suo territorio di riferimento.

L’Ente tutela nelle forme e con le procedure previste dalle vigenti normative anche a nome e per conto dei singoli Terzieri associati, i beni immateriali costituiti dai segni distintivi, marchi, brevetti e diritti di autore sui risultati delle attività di studio e ricerca storico – scientifica.

 

 

PARTE SECONDA

 

DIRITTI E DOVERI

 

ART. 8 – Principio di autonomia

Il rapporto tra l’Ente, il Comune di Trevi, i Terzieri e la Pro Trevi è fondato sul principio di autonomia nel rispetto degli obblighi derivanti dal rapporto associativo ai sensi del vigente Statuto e per legge.

I Terzieri e la Pro Trevi sono Associazioni autonome, dotate ed accreditate in indipendenza gestionale, operativa e progettuale rispetto all’Ente al quale aderiscono.

I Terzieri e la Pro Trevi associati sono tenuti al rispetto dei principi informatori del presente Statuto.

 

ART. 9 – Diritti di partecipazione

Salvo i casi espressamente previsti dal presente Statuto, o dai regolamenti esecutivi, quali condizioni di sospensione temporanea dai diritti associativi, tutti i Soci hanno pari diritto di partecipare alle scelte ed alle attività dell’Ente.

La partecipazione dei singoli cittadini alle attività dell’Ente si esercita per tramite dell’adesione degli stessi ai rispettivi Terzieri e Pro Trevi

Lo Statuto ed i regolamenti attuativi stabiliscono i criteri ed i modi di partecipazione alle attività dell’Ente da parte di altri soggetti giuridici diversi dai Terzieri, Pro Trevi e dal socio di diritto Comune di Trevi.

 

ART. 10 - Doveri Statutari

Tutti gli associati sono tenuti al rispetto delle prescrizioni del presente Statuto e dei regolamenti attuativi che verranno adottati.

I Terzieri sono tenuti a riprodurre nelle loro normative interne, regolanti i rapporti di accesso e di partecipazione dei propri “associati” alla vita del Terziere, i principi di democrazia e di eguaglianza ispiratori e sanciti dal presente Statuto.

 

 

PARTE TERZA

 

ORDINAMENTO DELL’ENTE

 

ART. 11 – Organi

 

Sono Organi dell’ENTE PALIO DEI TERZIERI:

 

  1. L’ASSEMBLEA

  2. IL CONSIGLIO DIRETTIVO

  3. IL PRESIDENTE E IL VICE PRESIDENTE

  4. IL SEGRETARIO IL TESORIERE

 

A) L’ASSEMBLEA

 

ART. 12 – Funzioni

L’assemblea è l’organo depositario di tutte le competenze, poteri e funzioni per la vita democratica associativa dell’Ente, che non siano diversamente delegati dal presente Statuto ad altri organi esecutivi.

Spetta in ogni caso all’assemblea il potere incondizionato di controllo e di disciplina su tutti gli organi e le funzioni dell’Ente.

 

ART. 13 - Assemblea Ordinaria

L’Assemblea Ordinaria degli associati si riunisce in seduta ordinaria e deve essere convocata entro e non oltre il 31 marzo di anno per procedere:

  1. Alla elezione degli organi di amministrazione dell’Ente; (ogni 3 anni)

  2. Alla approvazione rendicontazione economica finanziaria preventiva e consuntiva;

  3. Alla redazione della rendicontazione sociale;

  4. Alla approvazione del programma annuale e pluriennale;

  5. Alla approvazione regolamenti;

  6. Alla approvazione e modificazione dello Statuto;

  7. Deliberare su ogni argomento di carattere ordinario sottoposto alla sua approvazione.

Si riunisce inoltre, ogni volta che lo ritenga opportuno il Presidente dell’Ente o il Consiglio Direttivo, ovvero ne facciano motivata richiesta almeno un decimo soci ordinari, il Socio di diritto il Comune di Trevi.

 

 

 

ART. 14 - Assemblea Straordinaria

L’assemblea Straordinaria si riunisce ogni qualvolta se ne ravvisi la necessità e/o lo ritenga opportuno il Presidente dell’Ente, il Consiglio Direttivo, ovvero ne facciano motivata richiesta almeno un decimo soci ordinari, il Socio di diritto il Comune di Trevi.

 

ART. 15 – Composizione

L’Assemblea è composta dai rappresentanti dei Terzieri, della Pro Trevi, del Comune e dai tre Priori con diritto di voto.

Ciascuno degli associati ordinari designa a comporre l’Assemblea tutti gli eletti dai Consigli dei Terzieri e della Pro Trevi nel numero di 3 (cadauno), per un totale di 12, ai quali si aggiungono i 3 membri nominati dal Comune (socio di diritto), i Priori di ogni Terziere (in caso di impedimento ammessa delega a Vice Priore), per un totale di 18;

Non è previsto compenso né indennità per l’espletamento della funzione di membro dell’Assemblea.

 

ART. 16 – Convocazione

Alla convocazione dell’Assemblea provvede il Presidente dell’Ente o in sua vece il Vice Presidente vicario.

La convocazione, che indica la data, l’ora ed il luogo della prima e della eventuale seconda riunione da stabilirsi almeno un’ora dopo, deve esplicitare gli argomenti all’ordine del giorno.

La convocazione deve rispettare le seguenti regole di pubblicità:

a) affissione dell’avviso di convocazione, contenente l’ordine del giorno, presso la sede sociale 15 giorni prima della data fissata per la riunione;

b) spedizione a mezzo di lettera raccomandata a/r, telegramma o telefax, e-mail, dell’avviso di convocazione, con l’ordine del giorno, almeno 15 giorni prima della data fissata per la riunione ai membri elettivi del Consiglio Direttivo, ai rispettivi indirizzi dichiarati.

 

ART. 17 – Presidenza

Spetta al Presidente dell’Ente, con le modalità precisate nell’apposito regolamento per il funzionamento del Consiglio, la presidenza e la direzione dell’Assemblea, fatta eccezione della materia elettorale.

Quando l’Assemblea siede in sede elettorale, la stessa elegge preliminarmente il Presidente e il Segretario, scegliendo tra membri del Consiglio Direttivo

 

ART. 18 – Quorum deliberativi

Per le materie relative alle modifiche al presente Statuto ed agli atti fondamentali allo stesso equiparati, nonché per le deliberazioni di scioglimento e di messa in liquidazione dell’Ente precisate del presente Statuto, il quorum deliberativo di approvazione è inderogabilmente quello dei due terzi dei membri dell’Assemblea.

Per le elezioni del Consiglio Direttivo, del Presidente, del Vice Presidente, del Segretario, del Tesoriere, il quorum deliberativo di elezione è inderogabilmente quello della metà più uno dei membri dell’Assemblea.

 

ART. 19 – Elezioni

L’Assemblea elegge:

 

  1. I membri del Consiglio Direttivo;

  2. Il Presidente dell’Ente;

  3. Il Vice Presidente dell’Ente;

  4. Il Segretario

  5. Il Tesoriere

 

 

B) CONSIGLIO DIRETTIVO

 

ART.  20  -  Funzione

 

Il Consiglio Direttivo è l’organo collegiale di amministrazione e di gestione dell’Ente.

Spetta al Consiglio Direttivo la predisposizione degli atti di indirizzo della politica associativa dell’Ente, da sottoporre all’approvazione dell’organo assembleare ovvero ai pareri appresso specificati dell’organo consultivo e, quindi, di darvi attuazione nel periodo di validità del proprio mandato.

Il Consiglio Direttivo dura in carica 3 anni decorrenti dalla data di primo insediamento dei componenti eletti dall’Assemblea e, comunque, sino all’insediamento dei nuovi eletti.

 

ART.  21 -  Composizione

Il Consiglio Direttivo è composto da 8 membri dei quali 4 in rappresentanza dei tre Terzieri e della Pro Trevi, 1 designato dal socio di diritto Comune di Trevi e dai 3 Priori dei Terzieri (in caso di impedimento ammessa delega a Vice Priore).

Tutte le cariche di componente del Consiglio Direttivo, sia di origine elettiva che di diritto, sono gratuite.

 

ART.  22  -  Riunione e convocazione

     Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta ogni tre mesi ed ogni volta che il Presidente dell’Ente lo reputi opportuno.

     La riunione del Consiglio Direttivo può essere anche richiesta dal socio di diritto Comune di Trevi ovvero da almeno tre Consiglieri.

     Alla convocazione del Consiglio Direttivo provvede il Presidente dell’Ente.     

In casi di particolare urgenza il Presidente può procedere alla convocazione del Consiglio con ogni mezzo idoneo, purché documentato, rispettando comunque il termine minimo di preavviso di giorni 2 (due).

    

ART. 23  -  Costituzione e votazione

Le riunioni del Consiglio Direttivo sono valide e lo stesso è atto a deliberare su tutti gli argomenti posti all’ordine del giorno, quando siano presenti la metà più uno dei propri membri.     Le deliberazioni vengono assunte a maggioranza semplice dei votanti ed in caso di parità prevale il voto del Presidente o dei Vice Presidente facente le veci.

         

ART.  24 -  Poteri

     Il Consiglio Direttivo è investito dei poteri di ordinaria amministrazione dell’Ente.

     Entro tali limiti, il Consiglio Direttivo può delegare tutti o parte dei propri poteri al Presidente dell’Ente.

     Per le materie di straordinaria amministrazione è fatto obbligo al Consiglio Direttivo di acquisire il parere vincolante dell’Assemblea.          

 

ART.  25  -  Programmi

Spetta al Consiglio Direttivo la predisposizione dei programmi annuale e pluriennale delle attività dell’Ente.

Il programma pluriennale è soggetto all’approvazione dell’Assemblea, Il programma annuale, concernente la gestione corrente dell’Ente, è soggetto al parere obbligatorio e vincolante dell’Assemblea, al quale il Consiglio Direttivo deve sottoporlo entro il 31 marzo di ciascun anno solare.

Sino alla acquisizione del parere favorevole dell’Assemblea il Consiglio Direttivo non potrà dare attuazione esecutiva al programma annuale.

 

ART.  26  -  Regolamenti

     Spetta al Consiglio Direttivo la predisposizione e l’approvazione dei regolamenti esecutivi per il funzionamento dell’Ente in tutte le sue articolazioni operative, consultive, tecniche e scientifiche.

     I regolamenti predisposti dal Consiglio Direttivo sono soggetti al parere obbligatorio e vincolante dell’Assemblea.

 

ART. 27 -  Rendiconto economico finanziario preventivo e consuntivo

Il Consiglio Direttivo predispone ed approva il Rendiconto economico finanziario preventivo e quello consuntivo dell’Ente.

Il Rendiconto economico finanziario consuntivo relativo alla gestione annuale chiusa al 31 dicembre deve essere presentato per l’approvazione all’Assemblea entro il 16 marzo di ciascun anno solare.

Il Rendiconto economico finanziario consuntivo, unitamente alla relazione di accompagnamento predisposta dal Consiglio Direttivo, deve essere presentato all’Assemblea per l’espressione del proprio parere, che dovrà essere allegato per la discussione assembleare del bilancio.

Il Rendiconto economico finanziario preventivo deve essere redatto dal Consiglio Direttivo entro 16 marzo di ciascun anno solaree nello stesso termine inoltrato all’Assemblea per l’acquisizione del relativo parere obbligatorio e vincolante.

Sino alla acquisizione del parere positivo dell’Assemblea il Consiglio Direttivo non potrà dare esecutività alle previsioni del Rendiconto economico finanziario preventivo e la gestione sarà contenuta nei limiti degli adempimenti ordinari ed indifferibili.

 

ART. 28 – Rendicontazione sociale

Entro il termine di cui all’articolo precedente l’Ente deve predisporre la rendicontazione sociale dalla quale devono emergere le seguenti informazioni:

  • Introduzione - metodologia adottata per la redazione della rendicontazione sociale;

  • Informazioni generali sull’Ente e sugli amministratori;

  • Struttura, governo e amministrazione dell’Ente,

  • Obiettivi e attività;

  • Esame della situazione finanziaria;

  • Altre informazioni opzionabili.

 

 

C ) PRESEDENTE - VICE PRESIDENTE – SEGRETARIO – TESORIERE

 

ART. 29 – Elezione

 

Il Presidente dell’Ente, il Vice Presidente dell’Ente , il Segretario e il Tesoriere vengono eletti tra i componenti del Consiglio Direttivo.

Possono essere eletti alla carica tutti coloro che abbiano compiuto il 18° anno di età e che siano nel pieno possesso dei diritti civili in conformità alle vigenti normative.

Le cariche del Presidente, Vice Presidente, Segretario e Tesoriere sono incompatibili con qualsiasi altro incarico nell’ambito dei Terzieri e della Pro Trevi per tutta la durata del mandato.

Il mandato ha durata di tre anni ed è rinnovabile fino ad un massimo di 3 mandati consecutivi.

Le cariche di Presidente, Vice Presidente, Segretario e Tesoriere sono gratuite.

 

ART.  30  -  Presidente

    Il Presidente è l’organo rappresentativo dell’Ente.

    Al Presidente spetta la legale rappresentanza dell’Ente in tutte le situazioni sociali, contrattuali e giudiziarie.

Spettano al Presidente tutte le funzioni dirigenziali, di coordinamento e di vigilanza sullo svolgimento della vita dell’Ente in tutte le sue articolazioni associative ed operative, sia esecutive che consultive e scientifiche.

 

ART.  31  -  Direzione e vigilanza

     Il Presidente dell’Ente presiede:

     a) L’Assemblea, ad eccezione della materia elettorale;

     b) Il Consiglio Direttivo;

     Egli vigila anche sulle attività degli eventuali ulteriori organi, consultivi, tecnici, artistici e giurisdizionali, nei quali viene articolata la vita ed il funzionamento dell’Ente.

In tale veste il Presidente, salvo ratifica del Consiglio Direttivo, assume all’occorrenza funzioni commissariali in ipotesi di sospensione di organi ausiliari o strumentali, nonché, di singoli associati ordinari.

 

 ART.  32  -  Vice Presidente

Il Vice Presidente è organo vicario, accreditato delle stesse prerogative, funzioni e competenze del Presidente in caso di vacanza o impossibilità temporanea di esercizio da parte di quest’ultimo.

Nel caso di impossibilità definitiva, rinuncia o dimissioni del Presidente, il Vice Presidente assumendo le funzioni presidenziali nei limiti della ordinaria amministrazione, richiederà al Consiglio a cui apparteneva il Presidente dimissionario, di nominare un nuovo membro. Il Vice Presidente convocherà l’Assemblea che verificherà i rendiconti finanziari e solo dopo delibera favorevole il nuovo Consiglio Direttivo potrà procedere al rinnovo delle cariche.

Qualora si dovesse presentare l'impossibilità (motivi organizzativi) di procedere al rinnovo delle cariche il Vice presidente assumerà la carica di Presidente pro tempore.

Per mantenere la stabilità e le funzioni dell'Ente i rinnovi delle cariche dovranno avvenire entro non oltre il 31 marzo.

Al Vice Presidente il Presidente può delegare in parte le proprie funzioni, per singoli incarichi o interi ambiti di attività.

 

ART. 33 – Il Segretario

Il Segretario, che dura in carica tre anni, cura la compilazione del rendiconto preventivo seguendo le indicazioni del Consiglio Direttivo e del Presidente.

Provvede alla compilazione del rendiconto annuale da sottoporre anch’esso all’esame ed all’approvazione del Consiglio Direttivo.

Tiene aggiornata la contabilità sociale nei modi stabiliti dal Consiglio Direttivo e dalle norme regolamentari e legislative in vigore, tenendo in perfetta regola i libri contabili.

Redige i verbali delle sedute del Consiglio, trascrive quelli relativi alle assemblee dei soci, curando che i verbali suddetti siano firmati dal Presidente e dal Segretario dell’Assemblea.

Redige il registro dell'inventario dei beni dell'Ente

 

ART. 34 – Tesoriere

Il tesoriere, che dura in carica tre anni, è responsabile della gestione delle somme di pertinenza dell’Ente da lui riscosse od affidatogli; è tenuto a presentare i conti ad ogni richiesta del Presidente.

Provvede alla tenuta in regola del libro di cassa e degli altri documenti contabili inerenti a tutto il movimento di cassa.

Il tesoriere potrà ritirare somma dal c/c, come pure potrà effettuare pagamenti con un tetto massimo di € 1.500,00 solo dopo aver ricevuto delega generale annuale dal Presidente.

Ogni tre mesi il tesoriere presenta al Consiglio Direttivo la situazione di cassa aggiornata.

 

COMMISSIONI

     

ART.  35  -  COMMISSIONI PERMANENTI:

 

TECNICA

ARTISTICO ORGANIZZATIVA

STORICA DEL COSTUME

Spetta al Consiglio Direttivo (qualora lo ritenesse necessario) la formazione delle Commissioni Permanenti: TECNICA, ARTISTICA ORGANIZZATIVA, STORICA DEL COSTUME.

Alla costituzione delle dette Commissioni Permanenti il Consiglio Direttivo provvede alla sua prima riunione di insediamento.

Rappresentanti di ogni TERZIERE faranno parte di dette commissioni nel rispetto degli equilibri e nel numero stabilito dal Consiglio Direttivo.

Le proposte delle Commissioni vanno portate all'approvazione del Consiglio Direttivo

Le Commissioni Permanenti durano in carica per lo stesso periodo di validità del mandato degli organi elettivi dell’Ente e decadono con gli stessi.

  

ART.  36  -  Ulteriori Commissioni

Nell’ambito delle proprie competenze consultive, di supporto e di collegamento e di scambio tra l’Ente e le diverse realtà ed istanze cittadine, il Consiglio Direttivo può articolare i propri lavori mediante la costituzione di ulteriori Commissioni tematiche e specializzate, sia per singole evenienze ed argomenti, che per intere materie.

Tutte le Commissioni a carattere permanente sono presiedute da un componente scelto tra i membri elettivi del Consiglio Direttivo.

Presso la sede dell’Ente saranno rese pubbliche e disponibili tutte le competenze delle varie commissioni che sanno costituite per il raggiungimento degli obiettivi istituzionali.

 

 

PARTE  QUARTA

 

BILANCIO  E  PATRIMONIO

 

ART.  37 -  Patrimonio - Entrate

  1. Il patrimonio .dell’Ente è costituito:

  • Dai beni mobili ed immobili che diverranno proprietà dell’Ente;

  • Dal Fondo Sociale liberamente versato da quanti vogliono in modo irrevocabile contribuire a tale titolo;

  • Dalle entrate sociale di altra natura permesse per legge.

 

  1. Gli avanzi di gestione sono destinati alle finalità istituzionali dell’Ente;

 

  1. Per il funzionamento e lo svolgimento della propria attività l’Ente trae le risorse economiche dalle seguenti entrate:

  1. Contributi:

  • Contributi dagli associati e privati;

  • Contributi da organizzazioni internazionali;

  • Contributi da Enti o Istituzioni Pubbliche, finalizzati esclusivamente al sostegno di specifiche e documentate attività o progetti;

  • Rimborsi derivanti da convenzioni;

  1. Entrate derivanti da attività commerciali e produttive marginali:

  • Attività di vendita occasionali od iniziative di solidarietà svolte nel corso di celebrazioni, ricorrenze od in concomitanza di campagne di sensibilizzazione pubblica verso fini istituzionali dell’Ente;

  • Attività di vendita beni ricevuti a titolo gratuito ai fini di sovvenzione;

  • Cessioni di beni prodotti dai volontari;

  • Attività di somministrazione di alimenti e bevande in occasione di manifestazioni, celebrazioni e simili a carattere occasionale;

  • Attività di prestazione di servizi, conformi alle finalità istituzionali, verso pagamenti di corrispettivi specifici non eccedenti il 50% dei costi di imputazione;

  1. Altri proventi:

  • Donazioni e lasciti testamentari;

  • Redditi derivanti dal suo patrimonio;

 

   Fanno parte del patrimonio anche i beni immateriali quali il marchio ed il diritto di autore.

   Del patrimonio dell’Ente deve essere redatto al 31 dicembre di ogni anno un inventario.

 

ART.  38  -  Esercizi sociali

L’esercizio sociale inizia l’1 gennaio di ogni anno e termina il 31 dicembre dello stesso.

 

ART.  39  -  Rendiconto economico finanziario preventivo

Il bilancio preventivo deve essere redatto ed approvato dal Consiglio Direttivo entro i primi 90 giorni di ciascun anno e nello stesso termine inoltrato all’Assemblea per l’acquisizione del relativo parere obbligatorio e vincolante.

Il bilancio di previsione non può chiudere con un disavanzo.

E’ vietata ogni gestione non prevista dal bilancio preventivo, salvo le spese ritenute urgenti ed indifferibili dal Consiglio Direttivo per il funzionamento dell’Ente, con obbligo di successiva ratifica da parte dell’Assemblea.

 

ART.  40 -  Rendiconto economico finanziario consuntivo

Il Rendiconto consuntivo relativo alla gestione annuale deve essere predisposto ed approvato dal Consiglio Direttivo  entro il 30 aprile di ogni anno.

Entro lo stesso termine il Consiglio Direttivo redige la relazione sulla gestione e trasmette il Rendiconto e la relazione sulla gestione all’Assemblea per il parere e l’approvazione.

    

 

    TERZIERI

ART.  41 -  Commissariamento

L’Ente assicura istituzionalmente la continuità delle attività di tutti i Terzieri .

Nel caso in cui, per comprovate ragioni organizzative o disciplinari, l’Ente dovesse accertare gravi problemi di gestione di uno qualsiasi dei Terzieri tale da incidere sul suo regolare funzionamento associativo e quindi da pregiudicarne il contributo alla partecipazione attiva alla vita ed alle attività dell’Ente, è in facoltà di quest’ultimo di procedere autoritariamente allo scioglimento degli organi Direttivi nominando eventualmente in carica un Commissario temporaneo.

Il Commissario, avrà l’incarico di ripristinare le condizioni di regolarità del funzionamento del Terzieri ai fini della ricostituzione di tutti i relativi organi associativi.

Tutti i Terzieri associati debbono prevedere nei loro Statuti l’accettazione per la sottomissione esplicita alla presente disposizione. 

GIUSTIZIA

 

ART.  42 -  Vincolo di giustizia

Le norme del presente Statuto e dei regolamenti esecutivi formalmente adottati vincolano tutti coloro che, persone giuridiche e persone fisiche, direttamente attraverso l’associazione e la partecipazione agli organismi dell’Ente, o indirettamente attraverso l’associazione e la partecipazione agli organismi dei singoli Terzieri, della Pro Trevi, concorrono alla vita ed alle attività dell’Ente.

 

 

PARTE QUINTA

 

SCIOGLIMENTO E LIQUIDAZIONE

 

ART.  43 -  Scioglimento e liquidazione

L’Ente ha durata illimitata e si scioglie solamente nel caso previsti dal comma primo, ultima parte, dell’art. 27 del Codice Civile per l’impossibilità del perseguimento degli scopi sociali accertata e dichiarata dall’organo assembleare.

Il Patrimonio residuo che risulterà dalla liquidazione, è devoluto per intero al Comune di Trevi per il proseguimento di fini di pubblica utilità conforme ai fini istituzionali dell’Ente, sentito l’organismo di controllo di cui al comma 190 dell’articolo 3 della legge 23 dicembre 1996 n. 662 e salvo diversa destinazione imposta per legge.

 

      

APPENDICE

 

DISPOSIZIONI  PER  L’ATTUAZIONE E  NORME  TRANSITORIE

 

ART.  1  -  Entrata in vigore

Ai sensi dell’art. 34 del Codice Civile, e successive disposizioni di integrazione e modifica a decorrere dai termini di approvazione sopra indicati, si intendono immediatamente in vigore ed esecutive tutte le disposizioni dettate dalla Parte Prima: “Principi Fondamentali”, dalla Parte Seconda: “Diritti e Doveri”, dalla Parte Terza “ordinamento dell’Ente “dalla parte Quarta: “Bilancio e Patrimonio” e dalla Parte Quinta: “Scioglimento e Liquidazione”.

 

ART. 2 – Socio di diritto

L’assunzione della qualità di socio del Comune di Trevi è subordinata all’adozione della rituale deliberazione dell’Ente Locale.

Sino a tale momento restano in carica i rappresentanti già designati.

 

Art. 3 – Disposizioni finali

Per quanto non previsto espressamente dal presente statuto si rimanda alle leggi ed ai regolamenti dello statuto vigenti in materia specifica.

 

Art. 4 – Clausola arbitrale per arbitrato irrituale

Tutte le controversie aventi ad oggetto rapporti associativi, comprese quelle relative alla validità delle delibere assembleari, alla validità, efficacia, interpretazione ed esecuzione del rapporto associativo, promosse da o contro i soci, da o contro la associazione, da o contro gli amministratori, da o contro il segretario, da o contro il tesoriere, da o contro gli eventuali liquidatori, saranno deferite ad un collegio arbitrale irrituale che deciderà pro bono et aequo, senza formalità e regolando lo svolgimento del procedimento arbitrale nel modo che riterrà opportuno, nel rispetto del principio del contraddittorio e delle norme di legge inderogabili in materia di arbitrato.

Il collegio sarà composto da tre arbitri, di cui due nominati uno per ciascuno dalle parti, e il terzo, con funzione di presidente, nominato di comune accordo dalle parti stesse, o, in difetto di accordo, dal Presidente del Tribunale di Spoleto.

Le parti si impegnano a dare pronta e puntuale esecuzione alla decisione degli arbitri, cui sin da ora attribuiscono la stessa efficacia vincolante della loro stessa volontà contrattuale.

Consiglio e Commissioni

Consiglio Direttivo

 

Presidente Ente Palio Dei Terzieri Citta' Di Trevi:          Patrizio Dominici               

 

Vice Presidente:                            Alessandro Divi Proietti   

 

Economo:                                      Agostina Quadrelli                

 

Segretaria:                                   Amalia Cecchini                 

 

Responsabile Patrimonio:            Lucio Venanzi                     

 

 

 

Consiglio Dei Quindici

 

Comune Di Trevi:                 Patrizio Dominici                

                                            Gentile Pinca                       

                                            Maurizio Martelli                

 

 

Protrevi:                                 Lucio Venanzi     

                                              Michela Colagiovanni    

                                              Sara Zafrani         

 

Terziere Del Castello:            Amalia Cecchini  

                                              Luciano Pacilio

                                              Sergio Lombardi 

 

Terziere Del Matiggia:          Alberto Pagnotta                               

                                             Pierluigi  Nocchi

                                             Dalila Stemperini

 

Terziere Del Piano:               Alessandro Divi Proietti                                   

                                             Elisa Baiocco

                                             Carlo Pinca                                                         

 

Priori Dei Terzieri

 

Priore Terziere Del Castello:               Alberto Baldoni                  

 

Priore Terziere Del Matiggia:             Cristiano Martelli

 

Priore Terziere Del Piano:                   Patrizio Ercolanetti             

 

 

 

Commissione Esterna

 

Marco Fantauzzi

Emilio Onori

Annamaria Rodante

                                                                

                                                              

 

 

Commissione Tecnica

 

Capitano del Popolo: Luciano Pacilio

Mossiere: Roberto Epifani 

Lucio Venanzi                                                                    

Pierluigi Nocchi                                                                 

 

Terziere Del Castello:           Alberto Baldoni  

 

Terziere Del Matiggia:         Antonio Flamini  

 

Terziere Del Piano:              Carlo Pugnali     

 

 

 

 

Commissione Storica Del Costume

 

Storica Del'arte:  Annamaria Rodante

 

Sara Zafrani                                                                                 

 

Terziere Del Castello:          Gabriele Gasperini                              

 

Costumista:                          Cinzia Rosignoli                                                          

 

Terziere Del Matiggia:          Dalila Stemperini                

 

Costumista:                           Isabella Cola

 

Terziere Del Piano:               Cristina Pergolari

 

Costumista:                           Carla Giusti

 

 

Commissione Scene Di Vita Medievali

 

Storica Del'arte:  Annamaria Rodante

 

Cristina Garofani                                                                               

 

Gentile Pinca                                                                                      

 

Gabriele Gasperini                              

 

Sante Di Cesare  

 

Giulia Fiacca                        

 

 

Gruppo Arcieri

Montagna Paolo 

 

Albo d'oro

PALIO DEI TERZIERI CITTA' DI TREVI                       ALBO D'ORO

 

Anno

 

 

 Terziere Vincitore

Classificato

2° Classificato

 Classificato

 

Note e Penalità

1980

CASTELLO

3'00''00

P. 3'05''00

M. 3'10''00

 

1981

PIANO

2'55''09 +5

3'00''09

M. 3'06''01

C.2'53''01+ 25 3'18''01

5 secondi di penalità al Terziere del Piano per aver spinto in 6 una frazione di percorso.

25 secondi di penalità  al Terziere Castello per alcuni portacolori non rientrati nei tempi prestabiliti

 

1982

NONASSEGNATO

2'52''00

Castello

2'54''00

Matiggia

2'45''10

Piano

Squalificato

Il Terziere del Piano contesta l'organizzazione , impedisce lo svolgimento della gara, abbandona la piazza per rientrarvi dopo 2 ore. Scoppia la rissa. Il Sindaco decide di non assegnare il Palio

1983

PIANO

2'42''04

C. 2'42''07

M. 2'46''03

Viene  istallato  il cronometro  elettronico

1984

CASTELLO

2'40''04

P. 2'42''02

M. 2'42''06

 

1985

PIANO

2'38''02

C. 2'42''09

M. 2'57''03

 

1986

PIANO

2'33''00

M. 2'40''08

C. 2'45''01

 

1987

PIANO

2'35''60

M. 2'37''19

C. 2'49''14

 

1988

PIANO

2'35''21

C. 2'40''10

M. 2'43''16

 

1989

PIANO

2'35''91

C. 3'36''66

M. 2'37''74

 

1990

MATIGGIA

2'35''08

P. 2'35''80

C. 2'36''55

 

1991

PIANO

2'37''52

C. 2'40''31

M. 2'36''34+1

3'36''34

1minuto di penalità al Terziere di Matiggia per la perdita della chiave da parte del Balio

1992

MATIGGIA

2'39''76

P. 2'41''30

C.2'42''24+20

3'02''24

20 secondi di penalità per 4 portacolori del Castello non rientrati nei termini prestabiliti

1993

CASTELLO

2'35''93

P. 2'38''77

M. 2'35''68+15

2'50''68

15 secondi di penalità al Terziere di Matiggia  per 3 portacolori non rientrati nei termini prestabiliti

1994

CASTELLO

2'32''53

P. 2'34''12

M. 2'35''68

Da quest'anno il tempo viene rilevato con le fotocellule

1995

CASTELLO

2'31''84

P. 2'33''52

M. 2'38''85

 

1996

PIANO

2'29''30

C. 2'34''57

 M. 2'34''72

 

1997

NON  DISPUTATO   A  CAUSA  DEL  TERREMOTO

 

1998

CASTELLO

2'33''31

M. 2'36''45

P. 2'32''41+ 5

2'37''41

5 secondi di penalità al Terziere del Piano per mancato rientro di 2 portacolori

 

1999

PIANO

 2'21''61*

M. 2'21''82

C. 2'21''44 + 5

2'26''44

*I tempi inferiori sono dovuti a una riduzione del percorso occupato dai cantieri post terremoto: arrivo a Villa dei Boemi
5’’ di penalità al Terziere del Castello per mancato rientro di 2 portacolori

 

2000

PIANO

2'25''96

M. 2'28''36

C. 2'28''83

 

 

2001

CASTELLO

2'25''40

P. 2'28''46

M. 2'32''77

 

 

2002

PIANO

2'24''91

C. 2'25''48

 

Il Terziere di Matiggia non partecipa alla manifestazione

 

2003

PIANO

2'26''27

C. 2'26''28

M. 2'28''72

 

 

2004

CASTELLO

2'24''01

M. 2'25'61

P. 2'24''69 + 5

2'29''69

5 secondi di penalità al Terziere del Piano  per mancato  rientro di 2 portacolori nei tempi prestabiliti

 

2005

CASTELLO

2'26''04

P. 2'27''05

M. 2'29''64

Palio disputato la 2^ domenica per avverse condizioni meteo

 

2006

CASTELLO

2'26''78

M. 2'28''34

 

Piano eliminato per incidente lungo il percorso

 

2007

CASTELLO

2'29''69

M. 2'29''89

P.2'30''36

Il tempo  del Castello è contestato per il malfunzionamento  del display  video. Accertato  che  dispositivi cronometrici non hanno subito danni, il Palio viene assegnato  il 13/10

al Terziere Castello

 

2008

MATIGGIA

2'31''30

C. 2'33''15

P. 2'35''17

Gara per la prima volta in notturna

Percorso più lungo per la presenza di cantieri edili

 

2009

CASTELLO

2'29''38

P. 2'31''41

M. 2'28''24+10

10'' di penalità al Terziere Matiggia per caduta della chiave della torre

 

 

2010

MATIGGIA

2'25''17

P. 2'26''58

C. 2'28''96

 

 

2011

PIANO

2'19"99 NUOVO RECORD

M. 2' 22''27

C. 2' 26''60

 

 

2012

PIANO

2' 23"11

C. 2' 26"17

M. 2' 26"57

Nuova pavimentazione dell'ultimo tratto del percorso.

 

2013

PIANO

2' 22"85

C. 2' 24"77

M. 2' 25"23

 

Bando di Cerimonia

Nobili Signori, 
Dame Et Cavalieri, 
Vassalli 
Messeri Et Artigiani, 
Hommimi D’arme,
Boni-Viri Et Balii, Gente De Li Terzieri E
Delle Contrade Tutte In Terra De Trieve,
Saliti Dal Piano Et
Scesi Dal Monte

Udite

Li Carrocci Del Piano,
Di Matiggia
Et Del Castello
Son Pronti Per Lo Palio.
L’hommini Forti,
Con Possanza E Con Core
Henno Colto La Sfida
E Li Mejo De Li Mijori Tutti
Havranno La Vittoria.
Da La Porta Della Strada Nova
Lungo Le Mura
A Lo Palazzo De Li Priori
La Forza Et La Rabbia
De Li Mejo Fij De Trevie
Vinceranno Lo Palio
La Parola Della Verita’
Alla Campana Della Torre
Lu Premio
Negli Occhi Delle Donne Belle
Lu Trionfo E La Festa Grande
Per Li Vinti E Per Li Vincitori
Dopo L’ave Maria
Nelle Taverne Delli Terzieri

News.

Ente Palio Dei Terzieri
Ente Palio Dei Terzieri
01-10-2014 22:09:38
Ente Palio Dei Terzieri
Ente Palio Dei Terzieri
01-10-2014 21:42:10
Ente Palio Dei Terzieri
Ente Palio Dei Terzieri
Timeline Photos
Timeline Photos
Teatro Clitunno di Trevi sabato 11 ottobre ore 17
By Graziano Sirci
01-10-2014 21:34:31
Ente Palio Dei Terzieri
Ente Palio Dei Terzieri
Formazione Terziere del Castello 2014 - Official Palio dei Terzieri di Trevi
Formazione Terziere del Castello 2014 - Official Palio dei Terzieri di Trevi
This video is about Formazioni 2014 Youtube
30-09-2014 23:48:58

Gallery.

Palio 2013

Eventi.

Ottobre

Venerdi 26 Settembre

Apertura Manifestazioni 800 anni rinascita di Trevi
Saluti del Sindaco, del Presidente dell'Ente Palio dei Terzieri e del Presidente della ProTrevi
'I Venerdì della storia trevana'
Come si distruggevano le Città nel medioevo, relatore Aldo Settia
800 anni dalla ricostruzione della Città di Trevi 1214-2014
Ciclo di conferenze a cura di Carlo Roberto Petrini

-Chiesa di San Francesco - Ore 17:00

 

Domenica 28 Settembre

Raduno Auto e Moto d'Epoca a cura di Ass. Amici Di Vecchie Ruote
info: 3383741908  Ente Palio dei Terzieri in collaborazione con Deep service

-Piazza Garibaldi - Ore 09:30

 

Giovedi 2 Ottobre

'CONVIVIUM TERZIERI'  cena itinerante nelle tre Taverne dei Terzieri abbinata alla gara gastronomica 'LIBER de COQUINA'.  a cura dell'Ente Palio dei Terzieri

-Centro Storico - Ore 19:30

Venerdì 3 Ottobre

CORTEO STORICO  “Grande Festa Medievale” a cura dell'Ente Palio dei Terzieri

-Centro storico - Ore 21:00

Sabato 4 Ottobre

Visita guidata gratuita 'Museo della Civiltà dell'Ulivo' a cura della Sistema Museo

-Complesso Museale San Francesco - Ore 16:00

 

XXXIV° PALIO DEI TERZIERI

-Piazza Mazzini - Ore 21:00 

Domenica 5 Ottobre

'Trevi a piedi' itinerario guidato di visita del Museo e della Città di Trevi a cura di Sistema Museo info e prenotazioni 0742381628

-Complesso Museale San Francesco - Ore 10:30 

 

II American tour Oil & Vine Trevi Raduno Auto  Americane in collaborazione con l'Ente Palio dei Terzieri    Info: 335 1282396

-Piazza Garibaldi - Ore 11:00

 

Apertura delle Taverne: Castello – Matiggia - Piano. Info e prenotazioni www.terzieri.com

-Centro storico - Ore 19:30

Martedi 7 Ottobre

Presentazione del libro: Quaderni di Storia 1  Da Piazza del Lago a Piazza Garibaldi a cura del Comune di Trevi

-San Francesco - Ore 16:00

Giovedi 9 Ottobre

Rassegna Cinematografica Interculturale  'Nei cibi dell'altro' : 'UN TOCCO DI ZENZERO'  2003  Regia T. Boulmetis  a cura dell'Istituto Comprensivo T. Valenti di Trevi in collaborazione con l'Ente Palio dei Terzieri      Ingresso Libero

-Teatro Clitunno - Ore 18:00

 

Medioevo a Confronto  Cinema : KING ARTHUR regia di Antoine Fuqua (2004 ) a cura dell'Ente Palio dei Terzieri  in collaborazione con l'Istituto Comprensivo T. Valenti di Trevi    Ingresso Libero

-Teatro Clitunno - Ore 21:30

Venerdi 10 Ottobre

'I Venerdì della storia trevana'
L’arte romanica: Pievi, abbazie e chiese rurali nella diocesi medievale di Spoleto, relatrice Enrica Neri
800 anni dalla ricostruzione della Città di Trevi 1214-2014
Ciclo di conferenze a cura di Carlo Roberto Petrini

-Chiesa di San Francesco - Ore 17:00 

 

La Compagnia Loca presenta: 'Cooperativa 180'  regia di  Angelo Gallinella commedia/drammatica    Ingresso libero ad offerta

-Teatro Clitunno - Ore 21:00

 

I LoveDiscoMusic  DJ set  70's /80's   info: 3454004873/3383741908          Ente Palio dei Terzieri in collaborazione con   Deep service

-Centro Storico - Ore 22:30

Sabato 11 Ottobre

The Big Draw - Il grande disegno a cura del Comune di Trevi

-Piazzetta del Teatro - Ore 10/18

 

MERCANTI IN FIERA mercatino medievale (scheda di adesione su www.terzieri.com)

-Centro storico - Ore 15:00

 

LA SFIDA DEI SUONI

-Piazzetta del Mercato - Ore 21:00

Domenica 12 Ottobre

XV EQUIRADUNO  CITTA'  DI  TREVI  Info: 335 1282396 in collaborazione con l'Ente Palio dei Terzieri 

-Centro storico - Ore 09:00

 

MERCANTI  IN  FIERA mercatino medievale (scheda di adesione su www.terzieri.com) a cura dell'Ente Palio dei Terzieri

-Centro storico - Ore 09:00

 

  NORDIK WALKING (Passeggiando per i sentieri di  Trevi)   a cura di Michela Colagiovanni   info: 335 7217650  in collaborazione con l'Ente Palio dei Terzieri

-Centro storico - Ore 09:00 

 

MTB-GustaTrevi   a cura di Monarca Sport  Raduno amatoriale mountain bike con  difficoltà media (25 Km livello m.1000) Quota iscrizione € 10,00 info: 339 5775580 Claudio

-Centro storico - Ore 09:00

 

VII TORNEO NAZIONALE ARCIERISTICO ARCO MEDIEVALE CITTA' DI TREVI  E VII° CAMPIONATO  NAZIONALE ITALIANO  ASSOLUTO PER CITTA'  a cura dell'Ente Palio dei Terzieri Gruppo Arcieri Trevi  (ore 16 Premiazione Piazzetta del Mercato)

-Centro storico - Ore 09:30

 

GustaTrevi - Assaggi dei prodotti tipici locali con le eccellenze del territorio

-Centro Storico - Ore 09/20

 

The Big Draw - Il grande disegno a cura del Comune di Trevi con la collaborazione di Nello Calandri e 'I Ragazzi Del Musical'

-Piazzetta del Teatro - Ore 10/18

 

'Trevi a piedi' itinerario guidato di visita del Museo e della Città di Trevi a cura di Sistema Museo.  info e prenotazioni 0742381628

-Complesso Museale San Francesco - Ore 10:30

 

Mercoledi 15 Ottobre

'Parigi val bene una vasca' di Andrea Oldani  Compagnia Teatrale  'I Clitunnali' Regia Graziano Petrini a cura di Associazione AISM Foligno

-Teatro Clitunno - Ore 21:00

Giovedi 16 Ottobre

Rassegna Cinematografica Interculturale  'Nei cibi dell'altro' : 'PIOVONO POLPETTE 2 LA RIVINCITA DEGLI AVANZI'  2013  Regia  Cameron -Pearn  a cura dell'Istituto Comprensivo T. Valenti di Trevi in collaborazione con l'Ente Palio dei Terzieri Ingresso Libero

-Teatro Clitunno - Ore 18:00

 

Medioevo a Confronto  Cinema : LE CROCIATE di Ridley Scott  (2005)  a cura dell'Ente Palio dei Terzieri  in collaborazione con l'Istituto Comprensivo T. Valenti di Trevi  Ingresso Libero

-Teatro Clitunno - Ore 21:30

Venerdi 17 Ottobre

'I Venerdì della storia trevana'
La forma urbis di Trevi dal I secolo a.C. al XIII secolo, relatore Luigi Sensi
800 anni dalla ricostruzione della Città di Trevi 1214-2014
Ciclo di conferenze a cura di Carlo Roberto Petrini.

-Chiesa di San Francesco - Ore 17:00

 

La Compagnia TeatroTredici presenta: 'Il Padre della Sposa' commedia brillante in 2 atti di Caroline Francke adattamento e regia M.Cristina D'Abbraccio a cura dell'Ente Palio dei Terzieri

-Teatro Clitunno - Ore 21:00

Sabato 18 Ottobre

Inaugurazione mostra '1965-2014:  50 anni di Mostra mercato del Sedano Nero di Trevi e Sagra della salsiccia'

-Teatro Clitunno - Ore 10:30

 

Visita guidata gratuita Lo Spagna come non lo avete mai visto! a cura di Sistema Museo

-Complesso Museale San Francesco - Ore 16:00

 

Gemellaggio del gusto: Il Sedano Nero di Trevi incontra altri prodotti a cura di Marilena Badolato   

-Piazza Mazzini Palazzo dei Priori - Ore 16:00

 

Circolo di Lettura: Proiezione fotografiche retrospettive sulle 50 edizioni della Mostra mercato del Sedano Nero  e  della salsiccia.

-Piazza Mazzini - Ore 17:00

 

'E' così lieve il bacio sulla fronte' La Dott.ssa Caterina Chinnici racconta suo padre, il Giudice Rocco Chinnici ucciso dalla mafia, a cura del Lions Club Foligno 

-Teatro Clitunno - Ore 18:00

 

Sedano d’Autore. Degustazioni itineranti per le vie del centro storico tra le esposizioni di pittura

-Centro storico - Ore 19:00

 

SCENE DI VITA MEDIOEVALE  a cura dell'Ente Palio dei Terzieri

-Centro storico - Ore 21:00

Domenica 19 Ottobre

Loggiato del Palazzo Comunale: Mostra Mercato del Sedano Nero di Trevi a cura dei Produttori di Sedano Nero di Trevi

-Piazza Mazzini - Ore 09/20

 

50° SAGRA DEL  SEDANO NERO E DELLA SALSICCIA  a cura dell'Associazione  ProTrevi

-Piazza Mazzini - Ore 09/20

 

Circolo di Lettura: Proiezioni fotografiche retrospettive sulle 50 edizioni della Mostra mercato del Sedano Nero e della salsiccia.

-Piazza Mazzini - Ore 10/20

 

Medaglia al produttore del miglior Sedano Nero della stagione

-Piazza Mazzini - Ore 12:00

 

Laboratorio  di cucina – a lezione di sedano negli storici locali del Ristorante Cochetto  a cura di Massimo Barbini.    Info: 0742 781150

-Via Dogali - Ore 11:00

 

'Trevi a piedi' itinerario guidato di visita del Museo e della Città di Trevi a cura di Sistema Museo info e prenotazioni 0742381628

-Complesso Museale San Francesco - Ore 10:30

 

ArteAmore Evento dedicato agli sposi a cura di: Valle del Menotre e Centro Elios

-Oleoteca - Ore 14/21

 

Banda musicale, concerto per le piazze e vie del centro storico

-Centro storico - Ore 16:30

 

SCENE DI VITA  MEDIOEVALE   a cura dell'Ente Palio dei Terzieri

-Centro storico - Ore 18:00

 

Lancio della Mongolfiera con Messaggio di Pace

-Piazza Garibaldi - Ore 18:30

 

Giovedi 23 Ottobre

Rassegna Cinematografica Interculturale  'Nei cibi dell'altro' : 'LA CUOCA DEL PRESIDENTE' (2012) Regia C. Vincent    a cura dell'Istituto Comprensivo T. Valenti di Trevi in collaborazione con l'Ente Palio dei Terzieri   Ingresso Libero

-Teatro Clitunno - Ore 18:00

 

Medioevo a Confronto  Cinema : I CAVALIERI CHE FECERO L'IMPRESA di Pupi Avati  (2001) a cura dell'Ente Palio dei Terzieri in collaborazione con l'Istituto Comprensivo T. Valenti di Trevi  Ingresso Libero

-Teatro Clitunno - Ore 21:30

Venerdi 24 ottobre

'I Venerdì della storia trevana'
 I francescani a Trevi nel medioevo, relatore Mons. Mario Sensi
800 anni dalla ricostruzione della Città di Trevi 1214-2014
Ciclo di conferenze a cura di Carlo Roberto Petrini

-Chiesa di San Francesco - Ore 17:00

 

“Lo Spettacolo deve continuare”  liberamente tratto da 'Amleto' di W. Shakespeare.Laboratorio teatrale 'Certamente a Trevi' coordinato da Fontemaggiore Teatro Stabile di Innovazione. Regia Claudio Carini e Nicol Martini

-Teatro Clitunno - Ore 21:00

 

I LoveDiscoMusic  DJ set  70's /80's     info: 3454004873/3383741908        Ente Palio dei Terzieri in collaborazione con  Deep service

-Centro Storico - Ore 22:00

Sabato 25 Ottobre

Street Artist (1° Rassegna Artisti di Strada) Scheda di Adesione e Regolamento su www.terzieri.com  Info: deepservice@live.com Ente Palio dei Terzieri in collaborazione con  Deep service

-Centro Storico - Ore 16:00

 

Visita guidata gratuita La Chiesa di San Francesco di Trevi a cura di Sistema Museo

-Complesso Museale San Francesco - Ore 10:30

 

CONCERTO DEI CISALPIPERS Musica Popolare Celtica-Irish Folk a cura dell'Ente Palio dei Terzieri su progetto di Vito Trombetta

-Piazzetta del Mercato - Ore 21:00

Domenica 26 Ottobre

Castagnata e Antichi Sapori

-Centro storico - Ore 09/20

 

Mercato del Contadino  “Farmer's Market”

-Centro Storico - Ore 09/20

 

Mercato delle Pulci e dell'Antiquariato “Antique Market”

-Centro storico - Ore 09/20

 

'Trevi a piedi' itinerario guidato di visita del Museo e della Città di Trevi a cura di Sistema Museo info e prenotazioni 0742381628

-Complesso Museale San Francesco - Ore 10:30

 

Premiazione 3° edizione Premio Poesia Corinna Angelucci

-Villa Fabri - Ore 16:00

 

CONCERTO ORCHESTRA DELLA GIOVANILE DI TREVI con il Coro dell'Istituto  Comprensivo T.Valenti in collaborazione con l'Ente Palio dei Terzieri

-Centro Storico San Francesco - Ore 17:30

 

CONCERTO di Chiusura Manifestazioni Ottobrine 2014 con  I CANTORI DI CANNAIOLA Coro Polifonico Città di Trevi

-San Francesco - Ore 18:30

Festivol

Mercato del Contadino: Mostra, esposizione e vendita dei prodotti del territorio

-Piazza Mazzini - Ore 09:00/19:00

 

Mercato delle Pulci: esposizione e vendita di oggetti di antiquariato, rigatteria, vintage

-Piazza Garibaldi - Ore 09:00/19:00

 

Mostra Mercato di Olio Extravergine di oliva delle colline di Trevi

-Villa Fabri - Ore 10:00/19:00

 

Mostra Mercato dei Presidi Slow Food dell’Umbria e delle regioni ospiti

-Portico di Piazza Mazzini - Ore 10:00/19:00

 

Bus navetta gratuita ai Frantoi di Trevi aderenti a Frantoi Aperti e alle Dimore di campagna con assaggi di olio

-Piazza Garibaldi - Ore 10:00/18:00

 

Caccia al tartufo con cani e cavatori esperti, al termine visita della Chiesa di S. Pietro a Pettine e degustazione a base di tartufo

-Piazza Mazzini- Ore 10:00

 

Trekking tra gli ulivi

-Piazza Mazzini - Ore 10:00

 

Visita guidata della città (Partecipazione gratuita su prenotazione Tel. 0742 332269)

-Villa Fabri - Ore 11:00

 

“Pane, Olio e lenticchie” – Degustazione di bruschetta con olio extravergine di oliva Dop Umbria e lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP

-Piazza Mazzini - Ore 12:00/17:00

 

Nei ristoranti di Trevi variazioni gastronomiche a base di Presìdi Slow Food dell’Umbria e delle regioni ospiti

-I Ristori dei Presidi - Ore 13:00

 

Degustazioni di Presìdi Slow Food, di vini umbri e Olio extravergine di Oliva delle colline di Trevi in abbinamento a momenti musicali

-Palazzi&Gusti - Ore 15:30/18:30

 

Inaugurazione Mostra fotografica Sensational Umbria di Steve Mc Curry  fino al 6 gennaio orari

-Centro storico/Oleoteca - Ore 18:00

 

Degustazione guidata di Olio Extravergine di Oliva delle colline di Trevi e degli Oli Dop delle Città dell’Olio Umbre

-Villa Fabri

 

Cena d’autore a corte Fratini: cena di presentazione dell’olio nuovo di Trevi  

-Corte Fratini (Pigge) - Ore 20:00

 

Nei ristoranti di Trevi variazioni gastronomiche a base di Presìdi Slow Food dell’Umbria e delle regioni ospiti

-I Ristori dei Presidi - Ore 20:30

Mercato del Contadino: Mostra, esposizione e vendita dei prodotti del territorio

-Piazza Mazzini - Ore 09:00/19:00

 

Mercato delle Pulci: esposizione e vendita di oggetti di antiquariato, rigatteria, vintage

-Piazza Garibaldi - Ore 09:00/19:00

 

Mostra Mercato di Olio Extravergine di oliva delle colline di Trevi

-Villa Fabri - Ore 10:00/19:00

 

Mostra Mercato dei Presidi Slow Food dell’Umbria e delle regioni ospiti

-Portico di Piazza Mazzini - Ore 10:00/19:00

 

Bus navetta gratuita ai Frantoi di Trevi aderenti a Frantoi Aperti e alle Dimore di campagna con assaggi di olio

-Piazza Garibaldi - Ore 10:00/18:00

 

 

Natale

DISPONIBILE A BREVE!

Carnevale Festa dei Folli

DISPONIBILE A BREVE!

Pic&Nic

DISPONIBILE A BREVE!

Piaceri della Carne

DISPONIBILE A BREVE!

Partners.

Arnaldo Caprai Concessionaria Rossi Mercedes Benz      Casse di Risparmio dell'Umbria Il Frantoio confcommercio foligno  banca popolare spoleto banca marche bcc spello  realizzazione web site by plasmedia tuttoggi informazione prosit festival blank 

Strutture convenzionate

STRUTTURE RICETTIVE CONVENZIONATE

Residenza La Passeggiata

Viale Ciuffelli, 12

06039 Trevi (PG)

Tel/Fax: 0742 381433

cell. 3392057126

www.residenzalapasseggiata.com

 

Hotel Relais de Charme

Antica Dimora alla Rocca

Piazza della Rocca,1

06039 Trevi (Perugia)

Tel.0742 38541   Fax 0742 78925

Cell. 339 8636772 – 349 7888001

www.hotelallarocca.it

info@hotelallarocca.it

 

Residence Sant'Emiliano

Centro Storico, 06039  Trevi (PG)

info 348-2285443 

www.residencesantemiliano.it

info@residencesantemiliano.it    

 

Albergo Ristorante Il Terziere

Via Coste, 1

06039 Trevi (PG)

Tel/Fax: 0742 78359

www.ilterziere.com

info@ilterziere.com

 

Agriturismo I Mandorli 

Loc.Fondaccio, 6  06039 Trevi 3km. dal centro

0742 78669

www.agriturismoimandorli.com

info@agriturismoimandorli.com

Files.

Mercanti in Fiera

Per agevolare le operazioni di accoglienza e ospitalità e rendere migliore il servizio, Vi preghiamo cortesemente di scaricare il modulo, compilarlo e inviarcelo tramite email all'indirizzo info@terzieri.com.
In caso di difficoltà, o per informazioni, contattate il numero 345.4004873.

Clicca Qui per scaricare il modulo da compilare

 

Street Artist

Street Artist (1° Rassegna Artisti di Strada) Scheda di Adesione e Regolamento. Info: deepservice@live.com Ente Palio dei Terzieri in collaborazione con Deep service.
In caso di difficoltà, o per informazioni, contattate il numero 345.4004873.

Clicca Qui per scaricare il modulo da compilare

 

Ente Palio dei Terzieri

Per informazioni, proposte e qualsiasi altra necessità, puoi scriverci via Email o telefonare ai contatti qui elencati.

Mondo Social

  1. Seguici su Facebook

Contattaci

T: 345.4004873
M1: 349.3108853
M2: 338.9669625
Mail: info@terzieri.com

Piazza Mazzini, 5 - 06039 Trevi (PG)

Prenota in Taverna!

Taverna del Castello
T: 320.9419427 - 392.5378216

Taverna del Matiggia
T: 338.7054215

Taverna del Piano
T: 334.2901352


Web develpoment design plasmedia.it
Photos credits go to Emanuela Tardocchi (slideshow 1, 4 - gallery 4, 7), Pasqualino Valentini,Riccardo Marcelloni.
Autore e curatore dati Amalia Cecchini.
Ente Palio dei Terzieri Città di Trevi, All Rights Reserved 2013.

Vanni Tagliavento Design